È l’augurio che la croce di Cristo, morto e risorto per noi, risplenda della luce dell'amore di Dio e porti una speranza nuova nella nostra vita. La speranza che nasce dalla scoperta di un dono: in Gesù Dio ci ha reso fratelli e ci chiama ad operare con coraggio per la pace, per la riconciliazione, per l'aiuto ai più deboli. E a chinarci sulle piaghe dei sofferenti, per condividere la gioia che nasce da questo amore. Auguri a tutti.
 
In questi giorni non solo i sacerdoti, ma anche tanti volontari si sono dedicati alla cura delle celebrazioni e dell’ambiente (in emergenza!) nel quale si sono svolte le celebrazioni della settimana santa e della Pasqua. Un grande grazie a tutti; siamo loro debitori.

Il vescovo sarà presente per due volte a Loreggia

La notizia ci ha sorpreso, quando l'abbiamo saputo nella riunione di congrega, anche se prima o poi dovevamo immaginarcelo. Il vicario episcopale per la pastorale diocesana, nell'ultima congrega del nostro vicariato di Camposampiero ha infatti comunicato a noi preti che tra la fine di settembre l'inizio di ottobre si sarebbe svolta la visita pastorale nel vicariato e che per questo era necessario definire e organizzare – almeno in termini generali - le aree delle "collaborazioni pastorali", perché (e questa è una novità!) la visita pastorale si svolge non per parrocchie, ma per "collaborazioni pastorali".

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti in particolare per le seguenti funzionalità: Video YouTube e mappe Google Maps, Servizio statistiche Histats. Continuando a navigare, si accettano i cookie.